La scopamicizia nel 2016: un trend sempre più diffuso

Lo scopamico o la scopamica sono due parole ormai note a tutti: il fenomeno della scopamicizia è certamente un fatto contemporaneo, molto diffuso in tutto l’Occidente. Questo comportamento, ascrivibile al costume sociale, è legato alla mutazione dei modi di vivere delle nuove generazioni che ha cambiato irreversibilmente il modo di vivere il sesso.

Com’è cambiato il mondo del sesso: la rivoluzione della scopamicizia

Solo qualche decennio fa, infatti, in gran parte del mondo, gli stili sessuali erano normati da tradizioni e regole a cui difficilmente si sfuggiva senza una certa clandestinità. Oggi si parla di rapporti sessuali occasionali, come quelli, appunto, della scopamicizia, in maniera molto rilassata, senza paure di innescare preconcetti e giudizi negativi. Avere un partner sessuale, senza fine prestabilito (per esempio, il matrimonio) non è più considerato un peccato, qualcosa di cui vergognarsi e pentirsi. Le inibizioni sono diminuite, soprattutto nelle nuove generazioni, e la tendenza iperedonista è sempre più egemone, in un mondo che tende ad unire rompendo i confini culturali.

Trovare scopamici su internet grazie a siti di dating e app

sesso e scopamiciSi rileva facilmente la tendenza crescente del fenomeno della scopamicizia nel 2016 navigando sul web, in cui si possono trovare molti siti che aiutano nella ricerca dello scopamico/a. Le logiche dell’approccio, per quanto sia cambiato il modo di relazionarsi nel corso dei secoli, possono essere sempre problematici. Come faccio ad intercettare le esigenze altrui? Dove trovo il mio partner sessuale? A queste domande hanno risposto abilmente alcuni creatori di siti e applicazioni di successo, oggi molto utilizzati e funzionali allo scopo. In questo modo è possibile rompere facilmente il muro convenzionale che si interpone tra due individui e realizzare facilmente l’approccio: l’idea di mostrarsi da subito nella propria pulsione più forte, quella sessuale, senza filtri è la chiave del successo di questi social.

Non mischiare i sentimenti con la scopamicizia

Lo scopamico/a, tuttavia, resta una figura un po’ ambigua, poiché non si può parlare di amicizia in senso stretto, ma nemmeno di relazione sentimentale. Il sentimento, appunto, se si crea, innescando tutti i meccanismi fisiologici umani (che in molti casi concernono gelosia, possessività, ecc), può compromettere questo tipo di rapporto. Infatti, un buon scopamico/a è tale se il coinvolgimento è legato strettamente a un particolare interesse comune, ben dichiarato fin dall’inizio, ovvero fare sesso e nient’altro.

Lo ”scopamico/a” finisce lì dove comincia il sentimento che ci porta a visualizzare l’altro come nostro esclusivamente. In un rapporto tra due scopamici non ci deve essere gelosia; questo comporta molti vantaggi, a patto che si riesca ad essere lucidi e tener fede a questa regola non scritta che prevede di non avere pretese ulteriori al semplice sesso sull’altro. I vantaggi sono innumerevoli: non si hanno liti futili per gelosie; non c’è bisogno di mentirsi; non si hanno obblighi familiari e cerimoniali; non dobbiamo occuparci dell’altro a tutti i costi se non vogliamo. Certo, sembra un rapporto cinico, ma lo scopo non è quello di costituire una coppia che si ami in eterno, ma quello di godere insieme, di smuovere nel corpo endorfine, darsi piacere, facendo sesso.
Lo scopamico/a è un partner sessuale senza pretese particolare, con cui fare sesso ogni qual volta si vuole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *