Siti per tradimenti: una vera necessità per 6 donne su 10!

La nuova frontiera del tradimento femminile: i siti per tradimenti

Le donne italiane e il tradimento

Le ultime stime sono abbastanza chiare: almeno il 50 per cento delle donne italiane ha tradito il partner almeno una volta. I numeri si fanno ancora più imponenti quando si analizza la voglia di infedeltà del genere femminile, in questo caso 7 donne su dieci dichiarano che non avrebbero nessun problemi a tradire il partner, ma solo se avessero l’assoluta certezza che questi non lo verrebbe a sapere. Le donne infatti ultimamente stanno abbandonando il “cliché” che le vedeva legate sentimentalmente in ogni storia di sesso, le nuove generazioni slegano le “questioni”, e per questo molte sono sempre pronte a cavalcare le nuove tecnologie alla ricerca di una “scappatella coniugale”.

Alla ricerca del tradimento

Ultimamente con l’avvento delle nuove tecnologie, i canali di ricerca di un eventuale tradimento si sono evoluti. Nel passato infatti chi voleva una storia di sesso doveva superare moltissime problematiche, le donne dovevano infatti trovare inizialmente una scusa plausibile per poter frequentare un luogo affollato (cosa difficilissime soprattutto nel caso di donne non impegnante lavorativamente, ad esempio le casalinghe), successivamente poi dovevano mettere in atto tutti quegli stratagemmi atti a poter incontrare l’amante con l’assoluta riservatezza che l’occasione pretendeva. Infine esse dovevano operare materialmente il tradimento, e per farlo riuscire a mettersi d’accordo con l’amante, nonché ritagliarsi il tempo per l’incontro. Al giorno d’oggi tutto ciò è superato, e chi ha intenzione di tradire il proprio partner ha la possibilità di sfruttare le nuove tecnologia.

Tradire oggi

Senza dubbio la conoscenza di un amante, la possibilità di tenersi in contatto, e l’organizzazione di un tradimento, al giorno d’oggi è molto più facile. Sulla grande rete ad esempio vi è un proliferare di siti dedicati al “dating” di donne in cerca di tradimento. Tramite l’iscrizione, molte volte gratuita, su tali piazze virtuali, è possibile incontrare uomini che possono soddisfare la voglia di sesso al di fuori del talamo matrimoniale. L’incontro in questo caso avviene inizialmente in maniera virtuale e anonima, questo allo scopo di garantire un assoluta riservatezza. Gli annunci sono inoltre divisi per regioni e province, fornendo la possibilità di incontro praticamente in tutte le parti del nostro paese. La conoscenza iniziale può essere se voluta approfondita in maniera del tutto virtuale, solamente nel caso di affinità psicologica (e perché no fisica) tale conoscenza può transitare in pochissimo tempo dal “virtual” al “real”.

Siti di incontri extraconiugali

Specifiche funzionalità dei siti di incontri online

I siti di incontri extraconiugali cavalcando la voglia di tradire degli italiani e delle italiane, forniscono una serie di funzionalità aggiuntive molto interessanti. Sono molti infatti i siti che permettono uno scambio di “file” tra le persone in contatto (in tale modo si possono visionare foto e video). Molti siti danno poi la possibilità di utilizzare una video chat o un servizio di messaggistica interna, in maniera da rendere il contatto veloce e intuitivo. I siti garantiscono inoltre tramite appositi programmi un accesso riservato e se voluto anonimo, questo allo scopo di limitare al massimo eventuali scoperte da parte del partner tradito.

Conclusioni

Le donne del presente, se vogliono, hanno molte più possibilità di tradire il proprio partner, rispetto ai tempi passati. A volte esse scelgono di portare a termine per intero la “scappatella matrimoniale”, altre volte si limitano ad un tradimento virtuale (le stime indicano che il sesso virtuale tra le donne spostate è in netto aumento). Di certo vi è che gli strumenti messi a disposizione sono infiniti, e ultimamente il loro sfruttamento diventa quasi una necessità (6 donne su 10 li usano in maniera regolare) garantendo il soddisfacimento della sempreverde voglia di tradimento, all’interno del menage matrimoniale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *